AIDM nasce nel 1996, come associazione di volontariato denominata “Associazione disabili motori Ospedale di Malcesine”, e si trasforma in ONLUS nel 2005, assumendo la nuova denominazione “Associazione interregionale disabili motori ONLUS”, abbreviata in AIDM ONLUS.

Come da statuto, AIDM ha come scopo principale quello di svolgere attività di assistenza sociale e socio-sanitaria, di tutela di diritti civili e di svolgimento di attività sportive dilettantistiche. In particolare, AIDM si occupa di rappresentare e tutelare i disabili motori, principalmente poliomielitici, anche nelle attività di promozione, ricerca e diffusione di conoscenza riguardo alle patologie inerenti disabilità motoria in generale e poliomielitica in particolare.

AIDM collabora con gli Enti di gestione per favorire forme partecipative di intervento sanitario dirette alla messa in atto di sperimentazioni innovatrici in tema di superamento di problematiche connesse alla disabilità motoria. Per Enti di gestioni si possono intendere autorità governative, autorità locali, enti di gestione sanitaria, organizzazioni pubbliche e private, nazionali ed internazionali che si occupino delle tematiche descritte.

La storia e le attività di AIDM sono strettamente intrecciate a quelle dell’Ospedale di Malcesine, sede legale ed amministrativa dell’associazione, nonché principale centro italiano specializzato nelle cure necessarie al contenimento degli effetti negativi causati dalla poliomielite nel tempo.

AIDM lotta da più di vent’anni per il mantenimento di una struttura medica unica nel suo genere, per la corretta somministrazione delle terapie e per promuovere l’attività di sperimentazione nel settore. Una lotta non facile, viste le ripetute ipotesi di dismissione dell’Ospedale, che si sono susseguite nel corso degli anni. Una lotta sostenuta dal consiglio direttivo e dagli oltre 1200 soci iscritti all’associazione.